ETRA: ridurre lo spreco idrico con SAP e SDG Group

Relatori
Relatori

Includere la sostenibilità ambientale tra le strategie di crescita rappresenta oggi un vantaggio competitivo. Le aziende che lo fanno sono considerate più affidabili e in grado di produrre valore nel lungo periodo. L’Agenda 2030 ha 4 SDG sulla sostenibilità ambientale: #6 infrastrutture efficienti per l’acqua pulita, #13 contrasto al cambiamento climatico, #14 conservazione delle risorse marine, #15 uso sostenibile dell’ecosistema terrestre.

Monitorare costantemente e assegnare target di miglioramento ai KPI specifici è la via più concreta per un percorso virtuoso di sostenibilità verso l’ambiente. Etra ha iniziato dal controllo delle dispersioni idriche per preservare l’acqua a fronte di cambiamenti climatici e usi poco oculati.

Intervengono: 

Domenico Lenzi, Direttore Generale, ETRA
Riccardo Paolini, Head of Business Development, SDG Group

ETRA: ridurre lo spreco idrico con SAP e SDG Group

Includere la sostenibilità ambientale tra le strategie di crescita rappresenta oggi un vantaggio competitivo. Le aziende che lo fanno sono considerate più affidabili e in grado di produrre valore nel lungo periodo. L’Agenda 2030 ha 4 SDG sulla sostenibilità ambientale: #6 infrastrutture efficienti per l’acqua pulita, #13 contrasto al cambiamento climatico, #14 conservazione delle risorse marine, #15 uso sostenibile dell’ecosistema terrestre.

Monitorare costantemente e assegnare target di miglioramento ai KPI specifici è la via più concreta per un percorso virtuoso di sostenibilità verso l’ambiente. Etra ha iniziato dal controllo delle dispersioni idriche per preservare l’acqua a fronte di cambiamenti climatici e usi poco oculati.

Intervengono: 

Domenico Lenzi, Direttore Generale, ETRA
Riccardo Paolini, Head of Business Development, SDG Group